Per materiale composito fibroriforato "FRP - Fiber Reinforced Polymer (Polimero Fibrorinforzato)" si intende un materiale ottenuto combinando due o più componenti in modo che il prodotto finale possieda proprietà diverse da quelle dei singoli costituenti. I compositi sono generalmente formati da almeno due componenti, chiamati anche fasi, combinati in varie proporzioni: 

grafico FRP

Matrice Polimerica

  • Fase isotropa;
  • Ingloba e protegge le fibre dall'ambiente circostante;
  • Rende possibile la collaborazione delle fibre di rinforzo;

 Fibre di Rinforzo

  • Fase anisotropa;
  • Elevata resistenza  e rigidezza

Ridotte percentuali di allungamento a rottura

I materiali compositi risultano particolarmente interessanti in quanto offrono  vaste combinazioni di diverse proprietà che non possono essere contemporaneamente presenti nei materiali tradizionali come le leghe metalliche, i ceramici ed i polimeri. Un materiale composito è infatti un materiale creato artificialmente con caratteristiche diverse da quelle che si trovano in natura; in base al principio delle azioni combinate, l’ottimizzazione di una proprietà viene ottenuta mediante la combinazione di due o più materiali differenti acquisendo proprietà di somma e di differenza.

 Il grafico soprariportato ne mostra il Principio delle Azioni combinate per la resistenza meccanica.

Materiali compositi  sono largamente presenti in natura: nel legno delle piante un polimero di natura fibrosa, la cellulosa è tenuta assieme da sostanze cementanti, come la lignina.
 L’utilizzo dei compositi come materiali da costruzione ha origini antichissime: già nell’antichità ma anche oggi, nelle regioni medio orientali e sub africane, era ed è usanza preparare i mattoni partendo da una miscela di fango rinforzato con paglia ed essiccato al sole.

La più importante caratteristica dei materiali compositi è che possono essere progettati e preparati definendone i componenti, selezionabili a una vasta gamma di fibre e matrici, così da ottenere le proprietà finali desiderate. Quindi il concetto della progettazione è di fondamentale importanza: a differenza di quanto avviene per i materiali tradizionali, nei quali la struttura viene preparata dopo averne progettato la forma e calcolate le dimensioni, note le proprietà del materiale costituente, nel caso di materiali compositi la struttura può essere realizzata contemporaneamente al materiale che la costituisce, e il materiale progettato e fabbricato con le proprietà desiderate in funzione delle proprietà che si vogliono attribuire alla struttura.

Esse.Co è in grado di realizzare profili continui e/o termoformati con l'utilizzo di polimeri (matrici)  termoplastici o termoindurenti  su nostra formulazione/uso o su specifica cliente.

 

Questo sito web utilizza cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca QUI. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all‘uso dei cookies.

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.